a cura della Redazione

Perché tra tanti palazzi fiorentini proprio palazzo Bartolini Salimbeni?

Frenze piazza Santa Trinita, palazzo Bartolini Salimbeni, la facciata
Firenze piazza Santa Trinita, palazzo Bartolini Salimbeni, la facciata

È sicuramente diverso e la sua disomogeneità rispetto ad altri coevi ne fa un esemplare unico.

La facciata presenta tre livelli suddivisi da sporgenti marcapiani che segnano il confine tra un piano e l’altro fino al cornicione di coronamento. Armoniosa e chiaroscurale con le sue finestre rettangolari ad edicola, con il timpano retto da colonne o pilastri, e crociate a cui si intervallano nicchie,  e frontoni dalla geometria alternata e simmetrica, ora triangolari ora curvi sia al primo che al secondo piano. A rifinitura le bugne angolari quasi come lesene a sostegno dei diversi piani della facciata. …Continua

Articoli simili:

Finestre, portoni, palazzi, simboli e architetture fiorentine

La Torre degli Amidei

Amerigo Vespucci tra i “visacci”

I colori della città: le pietre di Firenze

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...