Strade romane in Etruria


di Alessandro Ferrini

Le strade romane dell'Etruria

Le strade romane dell’Etruria

L’antica Etruria romana, la VII regio secondo la compartimentazione di età augustea, era percorsa da un reticolo di strade assai importanti che garantivano il collegamento con i territori a nord di Roma, con le Gallie, con il mare Adriatico fino ai porti di Spina e Ravenna, con la via Aemilia e con la Liguria.

Cercheremo di ricostruire gli itinerari di quelle antiche strade, (relativamente al territorio dell’odierna Toscana in quanto l’antica Etruria aveva confini diversi e la parte meridionale si estendeva fino al Tevere a nord di Roma) operazione non sempre facile e sicura dal momento che molte di esse hanno subito profondi cambiamenti nel corso dei secoli, altre sono addirittura scomparse sommerse da nuove costruzioni e insediamenti urbani.

Occorre chiarire alcuni aspetti importanti. In epoca romana esistevano tre tipologie di strade: consolari, vicinali e private. Le consolari o publicae erano le più importanti; larghe dai due metri e trenta ai quattro e anche oltre; ne curavano il mantenimento appositi magistrati (curatores viarum). Toccavano le città più importanti (municipia) e lungo queste viaggiavano i corrieri (tabellarii) che consegnavano la posta in tempi assai rapidi. Le vicinales univano i vari villaggi (vici) fra loro e questi con le consolari; infine le privatae, costruite e manutenute da privati cittadini per raggiungere le ville e attraversare i propri territori. Come ci conferma il giureconsulto Ulpiano (II-III sec. d.C.): viarum quaendam publicae sunt, quaendam privatae, quandam vicinales …

rete viaria romana nell'Italia centrale

Rete viaria romana nell’Italia centrale

Lungo queste strade sorgevano, a una distanza di circa XX – XXX milia passum a seconda della morfologia del terreno (XXV m.p. era il percorso quotidiano di marcia della fanteria romana il cui doppio passo era calcolato in 1480 mm) le mansiones che offrivano vitto e alloggio ai viaggiatori e le mutationes per il cambio dei cavalli.

 

 

 

Le altre strade importanti:  

 Ariminensis

Aurelia

Flaminia minor (o Flaminia militaris)                     

Faventina     

Pisana

La via Clodia in Maremma

Clodia secunda da Lucca a Luni e Modena

Cassia vetus: da Arezzo a Firenze

Cassia vetus da Firenze a Lucca

La via Tirrenica

Cassia nova

 

Le strade romane dell'Etruria rappresentate nella Tabula Peuringeriana

Le strade romane dell’Etruria rappresentate nella Tabula Peutingeriana

Articolo correlato: L’antica Etruria rappresentata nella Tavola Peutingeriana