La via Cassia Antica: sesto itinerario da Firenze a Lucca


Percorsa e descritta dal prof. Giovanni Caselli

Da nord, da Faesulae e da Bononia, si è visto che l’accesso era Via Sangallo, poi Via de’ Ginori e Borgo San Lorenzo; la porta nord era dunque sull’angolo di Via de’ Cerretani e piazza San Giovanni. Da sud una via che proveniva da Sena Iulia, entrava con Via Romana, traversava l’Arno su un ponte poco a est di Ponte Vecchio, faceva Via Por Santa Maria ed entrava da una porta situata all’angolo di Via Vacchereccia.

…  Continua    Cassia Antica: sesto itinerario da Firenze a Lucca

La via Cassia Antica: primo itinerario da Roma a Sutri


Percorsa e descritta dal prof. Giovanni Caselli

Intero percorso della via Cassia vetus

Questa via ricalca, più o meno da vicino, una via naturale, di spartiacque, che corre fra l’Arno e il Tevere, praticamente senza trovare un corso d’acqua. Era una delle direttrici di movimento dei gruppi umani preistorici che discendevano o risalivano la Penisola. Naturalmente questa direttrice preistorica non era una ‘strada’, ma una grande fascia di massimo movimento in direzione nord-sud, con ramificazioni in ogni direzione. Alcuni centri di remotissima origine si trovano ubicati lungo questa direttrice, ma raramente essi stanno sulla stessa, forse perché il terreno lì è meno adatto all’insediamento, forse perché non si prediligevano le aree di più intenso traffico, almeno in epoca preistorica.  … Continua a leggere   La via Cassia Antica: primo itinerario da Roma a Sutri

Strade romane in Etruria


di Alessandro Ferrini

L’antica Etruria romana, la VII regio secondo la compartimentazione di età augustea, era

Le strade romane dell'Etruria
Le strade romane dell’Etruria

percorsa da un reticolo di strade assai importanti che garantivano il collegamento con i territori a nord di Roma, con le Gallie, con il mare Adriatico fino ai porti di Spina e Ravenna, con la via Aemilia e con la Liguria.

Cercheremo di ricostruire gli itinerari di quelle antiche strade, (relativamente al territorio dell’odierna Toscana in quanto l’antica Etruria aveva confini diversi e la parte meridionale si estendeva fino al Tevere a nord di Roma) operazione non sempre facile e sicura dal momento che molte di esse hanno subito profondi cambiamenti nel corso dei secoli, altre sono addirittura scomparse sommerse da nuove costruzioni e insediamenti urbani. …Continua   Strade romane in Etruria