Il Pandiramerino: simbologie e leggende di un antico pandolce


pandiramerino

Un dolce antichissimo la cui origine si lega a Firenze e al Giovedì Santo. I suoi ingredienti lo qualificano come dolce povero, ma carico di un linguaggio primitivo e simbolico: farina di grano, olio, rosmarino, uva secca o zibibbo. Per questo ben si sposa con le celebrazioni pasquali che conservano, trasmutati nel Cristianesimo, elementi emblematici pagani legati all’alimentazione delle genti del lontano passato, Egiziani, Greci, Romani. Il pane insieme all’olio e al vino hanno assunto nel tempo forti valenze rituali tanto da rappresentare ancora oggi segno e simbolo di alcune celebrazioni: in Toscana, ad esempio, “il pane co’ santi” per la festa di Ognissanti, la panina gialla o di Pasqua di Arezzo e il nostro protagonista, il Pandiramerino, il cui nominativo ha una lunga storia tutta da conoscere.  …  continua a leggere    Il Pandiramerino: simbologie e leggende di un antico pandolce

La torta co’ bischeri


Dolci tipici toscani, la loro storia e le loro ricette

La torta co’ bischeri

Che bischero sia un termine fiorentino lo sanno proprio tutti, ma che ci fosse una torta in Toscana che portasse questo nome, forse lo sanno in pochi!

Il dolce, che merita di essere assaggiato e conosciuto, è tipico del pisano e più precisamente di San Giuliano Terme e Vecchiano. Vanta anche, da circa dieci anni, la registrazione del marchio.

Ma bischero da dove deriva e cosa significa?

 … Continua Torta coi bischeri