a cura della Redazione 

Cetica, San Michele Arcangelo, la facciata
Cetica, San Michele Arcangelo, la facciata

Una chiesa romanica a tre navate, le due laterali aggiunte successivamente, absidata, forse dotata di una loggia antistante demolita: siamo a Cetica in Casentino.

Superato il passo della Consuma, una bella strada scende verso la valle segnata da vari tributari minori dell’Arno. Si prosegue verso Poppi e ci si immette nella strada che passando per Strada raggiunge poi Cetica, i Bagni di Cetica e quindi il Pratomagno. Il luogo è singolare e suggestivo: tra il verde affiora il rosso dei tetti di fattorie e di vecchi borghi industriosi insieme a campanili di antiche pievi e badie e rocche di diruti e ricostruiti castelli.

Cetica, San Michele Arcangelo, interno
Cetica, San Michele Arcangelo, interno

La chiesa di San Michele al centro del piccolo borgo si presenta con la sua facciata romanica e all’interno conserva la navata originaria ma soprattutto custodisce tavole pittoriche del XV secolo, tesori che meritano una visita: una Madonna con Bambino attribuita a Francesco di Stefano detto Pesellino, nomignolo derivatogli dal nonno materno Giuliano d’Arrigo detto il Pesello, datata intorno al 1450. 

Cetica San Michele Arcangelo, Madonna col Bambino del Pesellino
Cetica San Michele Arcangelo, Madonna col Bambino del Pesellino

A destra dell’altare un trittico, originariamente nella chiesa di Santa Maria a Cetica, Madonna e il Bambino tra i santi Giovanni Battista, Giovanni Evangelista, Pietro e Paolo, e il committente di Bicci di Lorenzo (1373-1452). Il trittico raffigura al centro la Vergine con il Bambino, spicca sul rosso il blu del manto, ai piedi il committente in ginocchio sovrastato dalla figura della Madonna. A destra San Pietro con le chiavi, il libro delle Scritture e San Paolo. A Sinistra San Giovanni Battista con San Giovanni Evangelista. In basso al centro una natività e altre storie di santi.

Cetica, San Michele Arcangelo, Trittico di Bicci di Lorenzo
Cetica, San Michele Arcangelo, Trittico di Bicci di Lorenzo

Articoli correlati:

Casentino da scoprire: la pieve di San Martino a Vado

Casentino da scoprire: il castello di Castel san Niccolò

In Casentino: Castel Focognano