La semplice facciata della chiesa con accanto il porticato, costruzione quest’ultima di quanto rimane dell’originaria fabbrica nel semplice stile del ‘Quattrocento fiorentino.
Archi e capitelli del chiostro e vista del campanile del XIX sexolo
Archi e capitelli diversi lungo il porticato del chiostro
Il chiostro con le pareti istoriate
Ciborio di Bartolomeo Bozzolini che racchiude l’affresco della Madonna del Sasso di Bicci di Lorenzo XV secolo. In alto un putto di Desiderio da Settignano
Giovanni Della Robbia inizi XVI secolo raffigurante il Cristo e il Battista
La Madonna del Buio statua lignea del 1450 di Andrea Cavalcanti detto il Buggiano
Il sasso legato all’apparizione della Madonna
Il pozzo cinquecentesco
Il chiostro: unico esemplare nel Casentino di di chiostro cinquecentesco. Nella pareti affreschi che illustrano i miracoli della madonna del Sasso. Al centro un pozzo del XVI secolo.

Vai all’articolo dedicato al Santuario di Santa Maria del Sasso